Rimedi omeopatici per le emorroidi

Cinque Rimedi omeopatici per le emorroidi

Sono sempre di più le persone che preferiscono affidarsi a rimedi omeopatici per le emorroidi, sotto forma di pomate e di granuli, per trattare la crisi o come valido supporto di prevenzione delle emorroidi. Perché i rimedi omeopatici sono scelti da molti, per il trattamento delle emorroidi?

C’è chi si affida alla cura mediante l’omeopatia, perché priva di effetti collaterali, tipici dei farmaci più tradizionali, e perché l’uso dei prodotti omeopatici stimola maggiormente il nostro organismo a produrre anticorpi naturali per guarire dal disturbo. La sua azione coinvolge anche la sfera psichica, dando un valido contributo aggiuntivo.

Molte persone hanno preferito utilizzare rimedi omeopatici per le emorroidi perché hanno trovato soluzioni risolutivi e definitivi, arrivando a diminuire il presentarsi delle crisi, fino a non averne più. Nel trattamento delle emorroidi, l’omeopatia è particolarmente indicata per le donne in gravidanza, che non andranno così incontro a rischi per il nascituro.

Sono cure dolci anche dopo il parto e per persone intolleranti ai componenti sintetici e chimici dei farmaci. Anche per coloro che non hanno trovato vantaggi nell’uso di medicine tradizionali, l’omeopatia rappresenta una valida alternativa. Se il problema si presenta troppo spesso o con gravi emorragie, le cure omeopatiche potrebbero non essere sufficienti.

rimedi omeopatici per le emorroidi medici

Si dovrà ricorrere ad altri metodi più incisivi, come la chirurgia, indicati dallo specialista. I medicamenti omeopatici sono efficaci anche perché cercano di curare contemporaneamente le varie cause che provocano la crisi, quali la stitichezza, la diarrea, la colite. Questo comporta effetti vantaggiosi anche per la prevenzione del disturbo.

I prodotti omeopatici per la cura delle emorroidi non hanno costi elevati e sono ben tollerati da tutti. Si trovano soluzioni in supposte, ma anche in granuli, da prendere per via orale. Puoi trovare pomate emollienti e antinfiammatorie, da usare più volte al giorno, anche come prevenzione, sin dalle prime avvisaglie. Le emorroidi sono, spesso, accompagnate da sintomi dolorosi, infezioni, infiammazioni, irritazioni, pruriti e, talvolta, ragadi anali.

L’omeopatia va incontro a tutte le necessità del paziente, per la cura di emorroidi interne ed esterne, che presentano piccoli fastidi, ma anche per il trattamento di emorroidi in fase acuta, con lieve sanguinamento e dolore acuto. Il beneficio apportato dai medicamenti omeopatici è quello di ridurre lo stato infiammatorio delle vene del retto, per evitare la loro dilatazione o rottura, che causano fuoriuscita delle emorroidi e i conseguenti disturbi.

Se vuoi provare ad alleviare i sintomi con l’uso di sostanze omeopatiche, è fondamentale che presti attenzione anche a ciò che mangi, cercando di assumere molta fibra e di bere diversi litri d’acqua al giorno, evitando però alcolici, spezie e grassi. È utile che mantieni idratato l’organismo, per non incorrere in situazioni di stipsi prolungata, che provoca sforzo dannoso per le emorroidi.

Lo stile di vita è altrettanto importante nella prevenzione, cerca di non fare sforzi eccessivi, di non condurre una vita troppo sedentaria e di non stare troppo in piedi. Come si assumono i rimedi omeopatici per le emorroidi utili alla cura delle emorroidi? Ci sono prodotti formulati in granuli, che sono da sciogliere sotto la lingua, lontano dai pasti: qualche ora dopo aver mangiato o circa 15 minuti prima di iniziare a mangiare, per favorirne l’effetto.

 

 

Questi possono essere abbinati a creme da spalmare localmente sulle emorroidi, per avere un maggior beneficio. Per una completa sicurezza nella riuscita della terapia e per escludere patologie più gravi, è bene che ti fai visitare da un medico omeopata, che ti possa consigliare il prodotto più indicato, in base alle tue necessità.

Generalmente, l’omeopatia si avvale di alcune sostanze naturali, minerali o vegetali, vaso protettive, che hanno la proprietà di contrastare le emorroidi e che variano anche in base all’entità e al grado del problema. Come per tutte le malattie, l’omeopatia cura con principi attivi molto diluiti e non tossici.

Ecco le sostanze più comunemente utilizzate e considerate efficaci:

1) Nux vomica 9CH

rimedi omeopatici per emorroidi Nux vomica 9CH

E’ consigliata l’assunzione di due granuli, due volte al giorno, nei casi di emorroidi con pruriti e dolori, che si manifestano frequentemente e che ottengono miglioramento con impacchi di acqua fredda. Il principio attivo è dovuto agli alcaloidi contenuti nella nux vomica, che funzionano già in piccole dosi. Agisce anche su emorroidi interne e contrasta la stitichezza. Questo rimedio è utile in particolare se hai un’alimentazione eccessiva e sei poco attento a ciò che mangi. Spesso, se non ti attieni a poche regole alimentari importanti per evitare la stitichezza e bevi poco, ti troverai a fare i conti con frequenti episodi di crisi e ricadute.

2) Hammamelis virginiana 5CH

rimedi omeopatici per emorroidi Hammamelis virginiana 5CH

Due granuli per due volte al giorno, nei casi di emorroidi con sangue conseguente all’evacuazione, con difficoltà nella coagulazione e che peggiorano con il caldo. Questo medicamento è utile anche nei casi di varici agli arti inferiori e flebiti dolenti, che spesso ha chi soffre di emorroidi. È un valido aiuto, perché svolge un’azione astringente sui vari tessuti ed emostatica, ma è anche un antinfiammatorio.

3) Aesculus hippocastanum 5CH

rimedi omeopatici per emorroidi Aesculus hippocastanum 5CH

Tre granuli per due volte al giorno. È indicato se soffri di emorroidi con poco sanguinamento, ma che causano dolori forti nella zona dell’ano, accompagnati anche da un senso di pesantezza, secchezza rettale, stitichezza. Se non riesci a stare molto in piedi ma trovi un miglioramento con un blando esercizio fisico, che ti permette una migliore circolazione del sangue, questo rimedio può darti benefici. Si trova anche sotto forma di supposte e di pomata, molto utile se hai pruriti e dolori. Il medicamento è sicuro anche per le donne in gravidanza.

4) Collinsonia canadensis 5CH

Due granuli per due volte al giorno. Questo rimedio è adatto se hai sanguinamenti, pruriti e dolori simili a fitte pungenti, che si manifestano spesso se soffri di alternanza tra stipsi e diarrea. È indicato perché allevia la pressione delle vene nella zona anale e riduce i gonfiori e i bruciori. Il rimedio contrasta contemporaneamente anche la sindrome dell’intestino irritabile e la colite. Molto utile per le donne in gravidanza che soffrono di emorroidi.

5) Ratanhia 9CH

Nella dose di tre granuli per tre volte al giorno. Puoi trovare il rimedio anche sotto forma di pomata, composta con l’arbusto peruviano ratanhia, del quale si usano le radici. Trovi giovamento se hai problemi di emorroidi che peggiorano durante la defecazione e che si accompagnano alle ragadi anali. Le proprietà di questo medicamento sono antinfiammatorie e battericide ed è anche un astringente, nei casi di diarrea.

loading...
5 Rimedi Omeopatici Per Le Emorroidi

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close